Escursione nell’entroterra Romagnolo

Escursione nell’entroterra Romagnolo

Romagna città di mare. In estate le spiagge sono prese d’assalto, certo perchè sole e mare sono i re indiscussi della calda stagione, ma c’è chi invece preferisce muoversi all’aperto e scoprire luoghi  fatti di naturali sentieri. Non tutti sanno che oltre la riviera la Romagna offre anche tanti sentieri e percorsi di trekking, escursionismo, dal più facile a quello dedicato ai più esperti. E allora se si ha un week-end da spendere fuori porta e siete magari emiliani, potete facilmente raggiungere questo bellissimo territorio e scoprirlo nel suo lato inesplorato.

Iniziamo a differenziare i diversi tipi di escursionismo. L’escursionismo è per antonomasia il camminare esplorando, un’attività basata sul movimento attraverso uno o più territori sconosciuti e non. Camminare per lunghe ore permette di riappropiarsi del nostro quì ed ora, rilassa la mente e allontana lo stress, scaricando le tensioni attraverso il camminare in ambienti naturali. C’è una piccola differenza tra trekking ed hiking, vediamola nel dettaglio:

  • il trekking si basa sul camminare per più giorni con uno zaino abbastanza grande da contenere il necessario per la quantità dei giorni scelti. Il pernottamento solitamente si fa in tenda, ma su alcuni sentieri come la Francigena ci sono ostelli e case adibite per offrire ai pellegrini un ottimo ristoro.
  • l’hiking invece è un camminare lungo un sentiero che solitamente dura una giornata o poco meno.

Nell’entroterra romagnolo sono presenti percorsi di hiking, e ve ne elenchiamo qualcuno:

  1. Il colle di Covignano. E’ un piccolo percorso facile di 6 km sul colle di Rimini.
  2. A Pennabilli, distante 1 ora di macchina da Rimini, sono presenti più di un percorso, quello che si snoda da Villa Maindi a Badia Sant’Ercole, da Scavolino a Miratoio e da Miratorio a Sasso Simone e Simoncello. Quest’ultimo è di gran lunga più panoramico e prevede una durata di circa 5 ore.
  3. Sono presenti molti altri sentieri anche verso Coriano, Mondaino e Poggio Torriana.

Nel web potrete trovare la mappa dei percorsi. Solitamente chi prova questo tipo di escursionismo poi difficilmente se ne libera.

Comments are closed.